MENU

Comune di Montelanico

Consulta delle donne

Risultati immagini per Consulta delle donne

In attuazione del principio di parità sancito dall’art. 3 della Costituzione (tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali) e dall’art. 51 (tutti i cittadini dell’uno o dell’altro sesso possono accedere agli uffici pubblici e alle cariche elettive in condizioni di eguaglianza, secondo i requisiti stabiliti dalla legge. A tale fine la Repubblica promuove con appositi provvedimenti le pari opportunità tra donne e uomini) della Costituzione italiana, delle norme del Codice delle Pari Opportunità tra Donna e Uomo (D.Lgs 198/2006) è istituita la Consulta femminile delle Pari opportunità tra donna e uomo (CPO) con il compito di attuare misure volte ad eliminare ogni distinzione, esclusione o limitazione basata sul sesso, che abbia come conseguenza, o come scopo, di compromettere o di impedire il riconoscimento, il godimento o l’esercizio dei diritti umani e delle libertà fondamentali in campo politico, economico, sociale, culturale e civile o in ogni altro campo.
La Consulta femminile è un organismo permanente avente natura propositiva e consultiva.

(rif art. 1 del Regolamento)

Regolamento consulta delle donne (download)

domanda di iscrizione (download)